04/10/2012 – Come ogni anno un’allegra e rumorosa brigata biancoceleste di tutte le età ha “invaso” la piazza del Municipo di Recco e la sala consigliare per la presentazione ufficiale della Pro Recco Rugby.
Il Presidente del Consiglio Comunale Bertagnon, giocatore nei nostri old e papà di uno Squalo, ha dato il benvenuto a tutti gli atleti e ai membri della dirigenza e dello staff.
La parola è passata poi al Sindaco Capurro, che ha ricordato come il rugby sia una delle eccellenze sportive del territorio e dell’intero nord-ovest. Il Sindaco e il Presidente della Pro Recco Rugby Stefano Di Liberto hanno tratteggiato il prossimo sogno, il prossimo grande passo che il Comune e la Società auspicano che si possa prima o poi realizzare: un nuovo campo con una tribuna più capiente e maggiori spazi a disposizione, per la Pro Recco Rugby e per tutta la collettività. “Qualche anno fa, quando si iniziava a parlare del manto sintetico – ha ricordato il Sindaco – sembrava follia ed invece poi, grazie anche al compianto Presidente Venturelli, l’abbiamo fatto”.
L’assessore allo sport Valentina Grazioli ha rimarcato il grande e contagioso entusiasmo del gran numero di atleti presenti e l’importanza dell’attività sportiva e di un punto di riferimento come la Pro Recco Rugby nell’ambito della comunità di Recco.
Il Presidente Di Liberto ha evidenziato come anche quest’anno l’obiettivo sia quello di migliorare rispetto alla stagione scorsa e, per tutti, grandi e piccoli, di farlo divertendosi e nel pieno spirito sportivo.
Roberto Besio, responsabile del settore junior e Consigliere Federale, ha ricordato, suscitando una certa impressione ed un grande orgoglio in tutti i presenti, che nel ranking del rugby italiano, cioè tra tutte le più di quattrocentocinquanta squadre iscritte ai campionati nella stagione passata, la Pro Recco Rugby si trova al sedicesimo posto.
Emozionatissimo il neo-capitano Davide Noto che, con poche ed incisive parole ha chiesto ed augurato a tutti una stagione di belle emozioni, ricordando, a proposito della prima partita di campionato che verrà disputata domenica a Roma contro la Capitolina, che su quello stesso campo il Recco ha disputato, ormai nove stagioni fa, la prima partita di serie A della sua storia: lui c’era e ancora si ricorda l’emozione e l’orgoglio di quel giorno.
In bocca al lupo a tutti, Squali, Squaletti, Squalettini, ai “cugini” Polpi del Tigullio Rugby Rapallo e anche alle Orche (i nostri old): buon rugby e buone emozioni a tutti! 1, 2, 3 RECCO!!!