Comunicato stampa Ce.S.In. CUS Torino Rugby

CS – Ce.S.In. CUS Torino Rugby:

Successo trionfale del Ce.S.In. CUS Torino, che batte l’Alessandria per 44-16. Dilaga anche l’Under 23, che infligge un 58-7 al Rho.     Si sapeva che il Ce.S.In. CUS Torino era in netta crescita, dopo le incertezze di inizio stagione, e il derby piemontese contro l’Apd Alessandria, peraltro priva di Cainzo, l’ha ampiamente confermato. I ragazzi di coach Regan Sue si sono imposti all’Albonico per 44-16, evidenziando una notevole superiorità in mischia e nelle maul e riuscendo a tratti a organizzare anche delle buone azioni alla mano. Dopo un piazzato fallito al 4′ da quasi metà campo da Peens, all’8′ i padroni di casa sono andati in vantaggio con una maul e una palla in uscita schiacciata in meta da Martina (5-0). Nei successivi sette minuti Peens è andato a segno due volte dalla piazzola (al 10′ e al 15′) e D’Angelo una volta (al 13′) per un parziale fissato sull’8-6. I locali hanno allungato al 21′ con una bella realizzazione di Iacob e successiva trasformazione di D’Angelo (15-6), prima di un’altra punizione calciata a buon fine da Peens al 24′ (15-9). Al 30′ Martina ha rimesso in gioco da touche ed è stato bravo a sfruttare la successiva spinta della maul, per confezionare la doppietta personale. Addizionale di D’Angelo e punteggio sul 22-9. Maso con un’inarrestabile corsa sulla destra ha garantito la meta del bonus già al 37′ (27-9). L’errore di Peens su piazzato al 42′ ha mandato le due squadre al riposo. Ancora D’Angelo al 15′ della ripresa ha calciato in mezzo ai pali (30-9). Poi le mete di Bandieri (trasformata da D’Angelo) al 23′ e di Colavito (trasformata da Heymans) al 33′ hanno tramutato il successo in un trionfo. Solo al 39′ i grigi, allenati da Cris De Meyer, sono riusciti a portare palla al di là della linea di meta con Peens, che ha anche centrato i pali al calcio (44-16). Per il Ce.S.In. una splendida prestazione ha fruttato la quinta vittoria consecutiva, la settima totale dell’anno e la seconda con il bonus. Terzo posto in classifica a un punto dal Rovato secondo. Tutte buone notizie, a una settimana dal derby torinese a Settimo.

 TABELLINO

 Ce.S.In. CUS Torino – Apd Rugby Alessandria 44-16   (27-9)

Ce.S.In. CUS Torino: 15 D’Angelo (28′ st Donada), 14 Fusco, 13 Colavito, 12 Heymans, 11 Musso, 10 Falasca (34′ st Palmero), 9 Jaluf, 8 Maso (27′ st Amadio), 7 Mariut, 6 Alparone, 5 Bandieri ( 27′ Giacoma), 4 Merlino (1′ st Narcisi), 3 Iacob (20′ st Cavallero), 2 Martina (31′ st Wadi), 1 Agnetta. All.: Regan Sue

Apd Rugby Alessandria: 15 Castucci, 14 Taschina, 13 Marchesi, 12 Varrella, 11 Berrite, 10 Peens, 9 Tepsanu, 8 Cavallini,  7 Ilir Shpella, 6 Merlo, 5 Enea Shpella (1′ st Ruzzenenti), 4 Baroni (18′ st Saracco), 3 Borrelli, 2 Greco, 1 Caponiti (10′ st Piccinin). A disposizione: Canta, Lo Re, Fiammazzo e Martelli All.: Cris De Meyer

Arbitro: Mario Galante (Varese)

Marcatori: Primo tempo: 8’ meta Martina (5-0); 10′ c.p. Peens (5-3); 13′ c.p. D’Angelo (8-3); 15′ c.p. Peens (8-6); 21′ meta Iacob, trasf. D’Angelo (15-6); 24′ c.p. Peens (15-9); 30′ meta Martina, trasf. D’Angelo (22-9); 37′ meta Maso (27-9). Secondo tempo: 15’ c.p. D’Angelo (30-9); 23′ meta Bandieri, trasf. D’Angelo (37-9); 33′ meta Colavito, trasf. Heymans (44-9); 39′ meta Peens, trasf. Peens (44-16).  

Sempre a Grugliasco ha dominato anche l’Under 23, guidata in panchina da Andrea Oliva, che ha sconfitto per 58-7 il Rho. Complice una serie di problemi fisici, si è rivisto in campo per 80′ il grande “Cap” Fabio Coggiola in seconda linea. Seconda presenza consecutiva da titolare per lo spagnolo Carlos Diez Casado, che al 7′ ha aperto le marcature (5-0). Fortunato lo ha imitato al 13′ (10-0). Al 18′ e al 20′ gli ospiti hanno sbagliato due piazzati con Vitali e al 26′ un “in avanti” di Carnovali ha vanificato un’azione alla mano che pareva destinata alla meta. Un minuto dopo Notario ha calciato in avanti e Valenti ha conquistato l’ovale ed è volato in meta (17-0). Nel secondo tempo al 3′ Valenti ha incrementato (22-0) e al 6′ Vitali finalmente ha sbloccato il risultato per i lombardi e Tomba ha trasformato (22-7). Al 13′ e al 16′ hanno realizzato Coggiola e Modonutto (trasformati da Notario) per il 36-7, che è diventato 41-7 al 21′ grazie a Valsania. Anche Collodoro è andato in meta al 26′, trasformando anche (48-7), seguito al 30′ da Tani (53-7) e al 37′ da Mamdouh (58-7). Insomma una vera scorpacciata. L’Under 20 di Antonio Campagna ha ceduto al Viadana capolista per 34-17, ma per lunghi tratti ha giocato alla pari. Anzi è andata avanti al 3′ con uno strepitoso slalom di Wangui, che è partito dalla destra e si accentrato, superando gli avversari come paletti e andando a schiacciare in meta. Monfrino ha trasformato (7-0). I ragazzi di Greg-James Sinclair hanno ribaltato la situazione con due mete di Biffi e una di Manuini (7-15). Un piazzato di Monfrino e un’incursione centrale di Lo Greco (trasformazione di Monfrino) ha però riportato i biancoblu al comando (17-15) a metà gara. Al ritorno in campo i cussini non hanno demeritato, ma è stato il Viadana e scappare via con le mete di Manuini (trasformato da Denti), Denti e Amadasi (trasformato da Denti). La squadra cadetta in C territoriale si è imposta ad Airasca per 19-6. Partenza faticosa degli uomini di Dragos Bavinschi, che hanno messo a segno un piazzato con Di Iorio e ne hanno subiti due. Dopo il 3-6 del primo tempo, nel secondo gli ospiti si sono sbloccati, con una meta di Dell’Anna, trasformata da Di Iorio, che ha anche calciato fra i pali tre punizioni. Vincenti anche le due Under 14 di Adriano Moro, Paolo Barbera, Massimo Spagnoli e Vittorino Tosatto, che all’Albonico hanno battuto per 15-5 l’Ivrea e per 61-0 il Pedona.      

Addetto stampa sezione RUGBY:

Roberto Levi

(+39) 347 – 1105647

http://www.custorino.it/agonismo/rugby/rugby.aspx

comunicazione.rugby@custorino.it

                                        

Ufficio stampa CUS Torino

Tel. (+39) 011.046.42.93

Fax (+39) 011.382.57.30

ufficiostampa@custorino.it